venerdì 10 ottobre 2014

Come ridimensionare il nemico in 3 mosse


Una vita fa, quando il solo suono della voce del mio futuro, ex, fidanzato mi faceva vibrare come una corda di violino e stavo male per le sue disattenzioni, una mia cara amica, per ridimensionarne la grandezza e riportarlo al suo giusto ruolo umano, mi disse: ” Ah Rà, è solo ciccia”. E pizzicandosi le braccia continuava: “Vedi, è come noi. E’ carne, ciccia, un essere umano, neppure tanto interessante”.

Con il tempo, le parole della mia amica mi sono tornate utili e mi hanno aiutato a capire che, la gente, le persone, anche quelle che temiamo di più, o quelle che amiamo non corrisposte, o quelle potenti, sono solo ciccia.

Ecco quindi, all’insegna della moda che gira sul web, di fare elenchi puntati, ecco le tre mosse vincenti per ridimensionare il nemico o l’ amato quando mina le nostre certezze. Ricordiamoci sempre che:

-         anche il capo più temuto, fa la cacca, esattamente come noi. L’immagine che ne segue ci aiuterà a guardarlo con occhi diversi la volta in cui ci griderà addosso che abbiamo sbagliato a mandare un file;

-         Immaginarlo nell’atto sessuale e ipotizzarne le facce è un metodo valido che lo riporta alle giuste dimensioni;

-         Se poi riuscite a visualizzarlo in modalità puzzetta, allora siete a cavallo.

 

8 commenti:

  1. Ahahahah!!! Fantastico!!! Ancora rido....

    RispondiElimina
  2. Fantastico!
    Mia madre mi diceva sempre quando avevo un esame: prova ad immaginarteli nudi i professori davanti a te, sarà tutto più semplice!
    Aveva ragione!!!

    RispondiElimina
  3. :DDD
    m'ha strappato 3 sorrisi!!!

    RispondiElimina
  4. Io utilizzavo questo metodo per i professori prima degli esami, dalla maturità all'università. Funziona!!!

    RispondiElimina
  5. Fantastici metodi! Ne farò tesoro :D

    RispondiElimina
  6. :o)
    anch'io per anni immaginavo le persone che mi mettevano in soggezione
    sedute sul water
    paonazze per lo sforzo
    e la cacca dura dura!

    RispondiElimina
  7. Fantastico! Non ci avevo mai pensato!

    RispondiElimina