mercoledì 17 ottobre 2012

I biondi non mi piacciono

 
Premessa: Non mi piacciono i biondi. Infatti, ne ho sposato uno e ne ho partorito un altro.

 
New York, 15 ottobre

“The world turns and we turn with it… but wherever I go. There you are”.

Brad Pitt testimonial maschile per la Maison Chanel nello spot pubblicitario”There tou are” girato da Joe Wright regista di "Anna Karenina", per Chanel n.5, il profumo più famoso della storica casa di moda.

 30 secondi in bianco e nero e senza colonna sonora, per i quali l'attore ha ricevuto un
cachet di 7 milioni di dollari. 30 secondi che valgono un giorno intero.  

Con questa performance, dove presta corpo e voce per uno spot destinato alle donne, Lui, Brad Pitt, l’icona della bellezza maschile per antonomasia ( insieme a Johnny Depp), dotato di un fascino commovente, ruba la scena ai volti femminili mitici che hanno rappresentato il brand prima di lui.
 Da Marylin Monroe a Catherine Deneuve alla Kidman e, più di recente a Keira Knightley.

48 anni di sensuale fisicità, bello come il sole, segnato sul viso dal tempo che passa, umano e corporeo, fa una cosa semplice. Parla.
Ma avrebbe potuto anche non farlo.

Capelli lunghi, mani in tasca, camicia fuori dai pantaloni, strafico da morire.

Un incanto.

Bene, detto questo,
 egregi amministratori della casa Chanel, vi faccio i miei più sentiti complimenti per la scelta stilistica azzeccata.
La direzione presa dal vostro team marketing mi sembra quella giusta, pare vincente la scelta fatta.
Se c'è una cosa che  proprio non reggo sono le publicità dei profumi e gli spot annessi.

Di solito odiooo gli spot pubblicitari dei profumi, dove donne bellissime,  anoressiche e svestite si spalmano su spiagge caraibiche, mezze bagnate, si vede che l’umido fa trend, e baciano o irretiscono l’idiota di turno, anch’egli bello ma vuoto come un’arancia spremuta che,  privo di personalità bacia la fanciulla o tenta di farlo.
Quasi sempre imbronciati, con la boccuccia all'ingiù, scazzati per essere maledettamente belli e arrabbiati per essere così fighi.
 
Che c'entra il profumo, vi domanderete, voi?
Niente. Assolutamente niente.

Le pubblicità dei profumi sono proprio sceme. Ma proprio tanto. Sono così stupide che mi danno sui nervi.

Se devi convincermi a comprare una cosa immateriale come un liquido odoroso (adoro i profumi e li ho anche venduti per anni) bisogna che ti sforzi un po’ e non scambi il mio quoziente intellettivo per quello della zucchina dell’orto di tua nonna, eh!

Non dico che lo spot debba avere chissà quale trama, ma un senso sì, te prego.

Siccome però, sono una persona incoerente e concedo eccezioni, carissimi signori della maison Chanel vi dico, bravi, bravi davvero.

Questo spot supera di gran lunga anche quello con cappuccetto rosso ed il lupo di qualche anno fa che, aveva un suo perché.

Nella vostra ridicola semplicità avete fatto una cosa innovativa.

Prima di tutto, avete scelto un uomo per pubblicizzare un profumo femminile.

Secondo, gli concedete la parola.

Terzo, avete scelto Lui.

Ci sarebbe un po’ da discutere sulle cose che gli fate dire. Ma la perfezione non è di questo mondo. 

Infatti, non si capisce  bene il discorso che fa. Parla di vita e di viaggi, in modo un po’ sconclusionato, ma da lui si accetta tutto, anche che sciorini giù la lista della spesa o quella dei nomi contenuti nell’elenco telefonico.
E poi se non si capisce bene sarà per colpa della traduzione. Che lui è bravo.
 Bravo e bello.
Non comprerò Chanel n. 5 perché non mi piace e neanche Brad mi convincerà (provate invece la versione maschile, è indubbiamente più piacevole) ma  ringrazio comunque  la Maison francese per i 30 secondi più emozionanti della giornata.

 La  presenza di Brad non solo mi appaga, ma mi riconcilia con il mondo fornendomi prova dell’esistenza di Dio.

 

18 commenti:

  1. Mi è scappato da ridere leggendo questo tuo post :-) mi piace!

    RispondiElimina
  2. Sei troppo forte!!!!! Mi hai fatto morire dal ridere!!
    Concordo su tutto, in pieno!
    Anche a me non piacciono i biondi (io però ho sposato un tipo dai capelli neri), ma per Brad posso anche fare un'eccezione....

    RispondiElimina
  3. http://www.youtube.com/watch?v=2YV4xTOYkq8 Questo sì che è uno spot! Quanto ai biondi.... io ne ho scelto uno senza capelli e così non se ne parla più!

    RispondiElimina
  4. Poraccio, poi con la Angie che non gli sta tanto bene quei 7m devono proprio aver fatto comodo ;)
    Secondo te si puo fare una petizione per chedere alla Maison Chanel di prendere il signor Depp per la prossima? Cosi, tanto per dare a noi donne un altro buon motivo per aspettare la pubblicita'......

    RispondiElimina
  5. ma il mio commento è sparito nell'etere :o(

    dicevo che sono contenta che tu abia vissuto 2 minuti di gioia visiva

    io un pò meno..
    non mi piace :o)

    RispondiElimina
  6. e sbaglio pure.. volevo dire abbia con 2 b
    :o)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah, ah, meglio che non ti piaccia così dovrò competere solo con Angiolina per prendermelo!

      Elimina
  7. Anche a me il Brad mi lascia un po' tiepidina (io sono per i tipi un po' più frusti, tipo Jean Reno, o anche Vincent Cassel), ma pur non avendo visto lo spot, devo dire che quella foto ha un suo perché...

    RispondiElimina
  8. Io i biondi li adoro quindi, pur odiando come te la stupidità delle pubblicità dei profumi, in questo periodo apprezzo sia Brad sia Jude Law (Dior). Nel secondo caso non certo per la trama ma ...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tra brad e jude e' una bella lotta!!

      Elimina
  9. Anche a me i biondi non piacciono molto e soprattutto non mi è piaciuto Brad Pitt:-) O meglio oggettivamente è un bell'uomo e ancora prima un bel ragazzo, ma non mi sono mai piaciuti i belli belli ma piuttosto i tipi.

    Tornando a noi concordo con te, le pubblicità dei profumi sembrano avere tutte lo stesso script (basta vedere quella del nuovo profumo di Gucci con Blake Lively) dunque sicuramente la scelta di scegliere Brad Pitt come testimonial, perdipiù di uno dei profumi per antonomasia, è stata innovativa e soprattutto ha colto nel senso dal momento che tutti parliamo della nuova pubblicità.

    A me piaceva però anche tanto Audrey Tatou:-)

    RispondiElimina
  10. Mi hai fatto sorridere con questo post, grazie!
    PS ma lo spot in Italia é tradotto?? Qui in Svizzera é in versione originale e devo dire che la sua voce é molto sexy!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' in ligua anche qui. Voce moolto sexy!

      Elimina
  11. Il tuo post è azzeccatissimo! Anche per me le pubblicità dei profumi, sono dei filmati senza senso che propinano alle donne dei modelli molto "alterati"... sarà questo il loro scopo, suppongo, ma a me non piacciono proprio...
    Ascoltare la voce di Brad, beh... ha un suo perchè...magari calda e sensuale... meglio ancora! Ho letto il tuo profilo e mi sono immaginata una donna simpatica, attenta, dolce e pure un po' matta!
    Sono felice di conoscerti tramite il tuo blog... grazie!
    Federica

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Federica, sono contenta di vederti qui. Beh, che dire, matta sono un pò matta, ma sono anche attenta adi bisogni altrui. Sono felice di poterti conoscere.
      A presto

      Elimina
  12. Ah, ah, mi è proprio piaciuto leggere questo post!
    Anche se non è che Pitt mi faccia impazzire...

    RispondiElimina