mercoledì 9 luglio 2014

Pina Fantozzi ( moglie del ragionier Ugo)


Ho conosciuto Ilaria D’Amico ad un convegno organizzato dalla clinica Genera di Roma. Lei conduceva, io ero ospite, e devo dire che è una persona molto carina. Fisicamente perfetta, cordiale, professionale e molto umana.

Inoltre, sostiene le donne in cerca di un figlio per mezzo della procreazione medicalmente assistita e senza tanta pubblicità, come è giusto che sia, fornisce il suo contributo come donna e come personaggio pubblico.

Poi c’è lei, la statuaria, l’algida, la mozzafiato Seredova, che ci ha lasciato tutti a bocca aperta per lo stile e la classe con cui ha gestito separazione e forse, corna.

Nessuno tranne i coinvolti sa esattamente come siano andate le cose. Nessuno sa, quando un amore comincia a morire, quando ci si comincia a lasciare. Forse a poco a poco. Forse mandando dei segnali. Qualcuno taglia nettamente senza preavviso. Qualcuno lascia biglietti. Qualcuno si spezza. Qualcuno spazza. Altri, uccidono.

E poi ci sono persone come la Signora Seredova che, pubblicamente umiliataPrende i bambini (i due figli avuti dal calciatore), li porta in Brasile, infila loro la maglietta con il nome del papà, ne indossa una uguale e si mette a tifare, di tifo vero, per l'Italia. Non un muso, non una lite, non una lacrima in gradinata, mai. Nemmeno mentre in Italia escono altre foto, con altri incontri e altri baci. E ieri il felice epilogo di una compostezza senza eguali”.
E guarda avanti.

Certo, mi direte voi. Una cosa è ricominciare senza una lira, con un padre assente che non paga gli alimenti e ci si deve far in quattro per sbarcare il lunario, badare ai ragazzini, piangere senza farsi vedere, un’altra, è essere la ex moglie di Gigi Buffon. E concordo con chi pensa che sia meglio riprendersi da una batosta sentimentale con lo chassis e le possibilità della Seredova, piuttosto che con il fisico e l’economia della signora Pina.

 Non c’è dubbio.

Eppure, eppure le delusioni d’amore, le corna, le perdite e gli abbandoni, son trasversali, di natura comunista. Colpiscono tutti. Indistintamente.

La classe, no. La classe è solo per pochi.

E’ per chi sa gestire la tristezza con disinvoltura, mettendo il bene dei figli davanti all’umiliazione, è per chi, senza una parola, senza una critica, senza un’offesa, senza una pubblica lacrima, incassa il colpo e salva, almeno, la parte buona da salvare. Forse i ricordi.

Molti si chiedono come un uomo possa lasciarsi andare una donna così.

Me lo chiedo anche io  del mio ex.

Chissà.

Forse è così che doveva andare. Forse l’amore era già arrivato al capolinea.
 
Forse.

Sta di fatto che, in questa faccenda, i protagonisti ci stanno simpatici tutti e non ce la sentiamo proprio di dare colpe.

Quando un amore finisce, comunque siano andate le cose, resta sempre l’amaro in bocca.

E resta Alena.
 
Infinita nel suo splendore statuario ad insegnarci che si può essere belli fuori e dentro, e che si può lasciare andare senza che il rancore, la rabbia, il dolore, sporchino tutto.
 
 

 

 

7 commenti:

  1. Beh in rarissimi casi come questo le donne comuni potrebbero prendere esempio dalle cosìdette veryimportanperson. Non sono mai stata un'appassionata di gossip e conosco quest'ex coppia solo perché padre e marito sono juventini ma, effettivamente, da quel poco che ho visto lei mi è sempre sembrata una signora. E hai ragione, non è una questione di soldi. Non solo, almeno.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No, infatti i soldi c'entrano davvero in minima parte. La classe non si compra.

      Elimina
  2. Essere la ex di Buffon, bella e famosa per giunta, aiuta, ma non spiega tutto. Le cronache, anche recenti, sono piene di separazioni vip in cui volano gli stracci, gli insulti e gli amanti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Verissimo. E non e' un bel vedere!

      Elimina
  3. E no, non c'entrano niente i soldi, visto che la ugualmente tradita Michela Rocco di Torrepadula ha gestito la faccenda ben diversamente.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sai che anche io avevo pensato allo stesso paragone? Proprio vero che la classe e' innata, indipendentemente dal nome.

      Elimina
  4. Credo che certe cose succedano e basta, nessuno e' immune...magari e' triste soprattutto se pensiamo che si tratta di una famiglia ma capita e sinceramente qui tutti e tre mi sembrano essersi comportati civilmente e pure a me stanno simpatici....però spero che alena e Gigi tornino insieme! Romantica!

    RispondiElimina