mercoledì 18 luglio 2012

L'immagine di un cerchio perfetto

Succede, che in un frangente improvviso l’idea che hai della vita prenda forma dando senso alle cose, anche quelle che non vedi e la visione degli eventi ti si srotoli davanti agli occhi come in un film in cui il finale è la logica conseguenza dell’epilogo. Succede che raramente ma molto raramente tutto torna, i conti, i sospesi, le parti mancanti.

A volte, non sai come e non sai quando ti arriva dritta dritta l’immagine delle cose intorno e hai la percezione che il cerchio si chiuda. Sbilenco, storto, impreciso, ma pur sempre chiuso.

Poi, d’improvviso, così com’è apparsa, scompare di nuovo lasciandoti la sensazione di aver compreso solo una parte del senso, indeciso e indecifrabile di quest’assurdo cerchio perfetto.

Ti rimane il senso di appartenenza al mondo, anche se ne ignori la ragione, ti rimangono i dubbi e insieme la rassegnazione di accettarli come tali, resta il vento che soffia fuori dai finestrini di un treno che corre verso casa, una vita che va una che viene, la voglia di credere che  i pensieri possano ancora trasformarsi in sogni realizzabili.

Resta la voglia di stelle e quella di insegnare a mio figlio a vedere il filo che le unisce.

Trattenere il respiro sotto questo cielo e lasciare andare i perché è solo il riflesso dell’immagine svanita.

7 commenti:

  1. Sei sempre molto profonda, Raffaella! Quest'immagine del cerchio che si chiude e si riapre mi sembra perfetta per descrive alcuni momenti della vita.

    Continua sempre a cercare il filo che unisce le stelle!

    RispondiElimina
  2. Raffella devo proprio dirti che il tuo modo di scrivere mi piace veramente un sacco e te lo invidio!Un abbraccio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Alessandra non sai quanto mi rendi felice.

      Elimina
  3. Sento molto le tue parole anche se il mio cerchio stenta a chiudersi. La voglia di stelle e di fili sottili pero' e' grande ... mi tengo questa immagine.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A fasi altrene anche il mio. Ma le stelle stanno a guardare.....

      Elimina
  4. questa è poesia. piena di pensieri che valgono una bella riflessione. hai letto gli ultimi romanzi di Terzani? c'è questa idea bellissima di un cerchio che si chiude, lui così rappresenta la perfezione della propria vita. e quando nella vita mi è capitato di sentirmi davvero felice, quando anche per poco ho sentito che era tutto perfetto, ho immaginato la mia felicità come rotonda. perfettamente rotonda.
    ti auguro la chiusura del cerchio. quanto più è possibile

    RispondiElimina
  5. Si Fioly, Terzani è meraviglioso.

    RispondiElimina